Il blog di zbrando

Tag: Google (page 1 of 1)

Comportamenti di consumo

Just by existing, Bandcamp shows that Spotify’s exploitative model isn’t inevitable. Perhaps there’s a lesson there that we can apply to other services. Maybe it isn’t inevitable that Facebook is the only social network, or Google is the only search engine. If we were to change our own behaviour, their inevitability would fade into dust.

dConstruct newsletter

Cambiando le nostre abitudini di consumo cambiamo le cose almeno un po’ e smorziamo il potere che le grandi corporation hanno su di noi. Proviamoci.

Mappe e nomi in italiano

Non capisco perché Google Maps si ostini a usare i nomi in italiano per la maggior parte delle località in Croazia: è praticamente impossibile trovare certi posti. E non capisco come gli utenti possano capire dove sono quando tutti i nomi sulle tabelle sono scritti in croato. Qualcuno a Google dovrebbe provare a guidare così per la nazione e capirebbe che grosso problema sia.

Personalmente ho risolto passando alla lingua di sistema inglese.

Youtube cancella i commenti con due frasi che insultano il partito comunista cinese

La solita storia con Google che dice che e’ un bug (segnalato che va avanti da 6 mesi). Come i vari “bug” che non permettono a Firefox di usare correttamente i servizi Google. O i bug che affliggevano Microsoft Edge prima che passasse ad usare Chromium come base invece del motore di rendering proprietario che usava precedentemente.

Collegamenti: YouTube is deleting comments with two phrases that insult China’s Communist Party tramite OSNews

QUALCOSA DA LEGGERE

Visto che ci sono molti stati che hanno costretto le persone a casa per limitare la diffusione del Coronavirus, ho pensato di condividere alcuni articoli interessanti dal mio archivio su Pocket: magari sono sfuggiti a quei quattro lettori del mio blog.

Into the Future! The Making of Beyond Cyberpunk!
Quando Internet non c’era e multimedia era una parola nuova, un piccolo gruppo di persone ha creato una gemma dedicata al cyberpunk.

At first life without a smartphone was terrifying. Then it was beautiful
e anche
Can you live without a smartphone? This flip phone fan has done it for 13 years and will teach you how
In questi momenti siamo tutti piu’ che mai dipendenti dai nostri telefoni per sconfiggere la noia e rimanere connessi. Ma come sarebbe la nostra vita senza, specie in un momento di isolamento come adesso?

What Texting Does to the Spine
E visto che siamo in argomento, non state troppo tempo a scrivere messaggi

Read This If You’re Going Through Adversity
Decisamente sono tempi difficili, le persone sono disperate. Un articolo per farci stare razionali e preparare un piano di risposta.

Why We Sleep, and Why We Often Can’t
Dormire bene e circa otto ore e’ importante per una vita sana.

Il capitalismo non funziona più
Anche prima della crisi economica portata dal Coronavirus, il capitalismo non stava funzionando. Questa crisi deve farci ripensare tutto il nostro modo di vivere.

I Used Google Ads for Social Engineering. It Worked.
Come le campagne pubblicitarie offerte da Google cambiano le nostre abitudini. Da ricordarlo ora che passiamo piu’ tempo online.

10X Your Results, One Tiny Action at a Time
Piccoli cambiamenti si sommano nel tempo fino a fare grandi differenze.

From Fish to Humans, A Microplastic Invasion May Be Taking a Toll
Ci stiamo mangiando micro plastiche. Chissa’ che questo blocco delle attivita’ in occidente non migliori le cose anche qui.

Jeff Bridges and his passion for photography
Un lato meno conosciuto di questo attore che adoro.

Mai senza

Ci ho provato nelle ultime settimane a farne a meno, come per altri servizi Google. Le alternative ci sono ma per questo particolare servizio in pratica no. Sto parlando di Google Maps. Ci ho provato con tutto: HereWeGo, Sygic, Osmand… Niente da fare, la quantità, la precisione delle informazioni e il fatto che siano aggiornate rimangono un plus che la concorrenza non riesce ancora a raggiungere. E quindi a malincuore sono tornato a rimettere l’app Google.

YouTube deve darsi una calmata

L’ho detto settimane fa e questo articolo lo conferma: YouTube deve smetterla di proporre in maniera così ripetitiva ed aggressiva il suo abbonamento premium. La maggior parte della gente non lo vuole ed è già disturbata dal incremento della pubblicità sulla piattaforma. Personalmente ho da un po’ cominciato ad usare YouTube tramite browser e senza loggarmi.

Collegamenti: YouTube needs to chill with its annoying Premium spam

Ci manchi…

Qualche settimana fa ho cominciato a provare Here Maps al posto di Google Maps. L’applicazione Here va bene anche se chiaramente non ha la profondità della controparte Google per via della quantità di dati su attività e aziende di quest ultima.

Bene, oggi mi arriva una mail dal programma local guide a cui sono iscritto e ho contribuito. Un dolce cagnolino con occhi piangenti e il testo Ci manchi. Ora, ho dato dei contributi lo scorso mese e in passato son stato mesi senza scrivere niente ma queste mail non mi sono mai arrivate. Che sia Google Maps a sentire la mancanza dei miei dati? 🙂

Piccola nota: in una economia guidata dalla quantità di dati e interazioni anche piccole azioni come smettere per un po’ di usare certi servizi o usarli in maniera diversa ha conseguenze per le aziende produttrici. Da utenti e consumatori, ricordiamocelo.