Una alternativa leggera a WordPress

Non ho ancora preso decisioni definitive ma sto cercando una alternativa leggera a WordPress. No, il passaggio a Gutemberg non c’entra (consiglio: se vi sentite spiazzati dal nuovo editor cercate di capirlo e di abituarvi prima di correre a scaricare TinyMCE), invece la mia voglia di cambiamento rientra in un piano piu’ grande e a medio periodo di alleggerimento del mio impatto sull’ambiente e dal desiderio di ottimizzare le risorse.

Finora ho come candidati Grav, Pico, Jekyll, Hugo e Middleman. Li devo studiare bene e poi vedro’ ma se qualcuno ha una proposta migliore si faccia sentire per email o Twitter.

Addio Tumblr

Tumblr ha deciso di bandire tutti i contenuti pornografici dal sito.
Era una deisione che mi aspettavo da quando Verizon ha preso proprieta’ della piattaforma e il recente piccolo scandalo della sospensione della loro app per iOS a causa di contenuti pedopornografici mi sembra solo la scusa buona per attuare le nuove politiche.

Censurandosi Tumblr uccide una sottocultura internet cha ha trovato nella piattaforma un posto dove trovarsi; una sottocultura diversa dai siti pornografici che potrete trovare a quintali sul Web. Non si va su Tumblr a farsi le seghe, si va a farsi quattro risate o ad ammirare l’invettiva dei suoi utenti.
E vista l’inaffidabilita’ dell’algoritmo di rilevazione di materiale pornografico messo in piedi nessuno ha la certezza di non vedersi censurato il blog erroneamente.

Personalmente ho tre blog su Tumblr ma data l’aria che tira sui social da un po’ di tempo credo sia giunta l’ora di chiuderli.
Trasferiro’ qui alcuni contenuti recenti del mio tumblog dedicato alle citazioni dei libri e a quello dedicato alla grafica computerizzata retro. Il tumblog principale non lo aggiornavo da molto e non credo contenga molto materiale di valore, lo lasciero’ morire in pace.

Addio Tumblr, e’ stato bello stare assieme. E vai pure al diavolo, Verizon.

Collegamenti:
Caos e insurrezione su Tumblr
Tumblr’s adult content ban means the death of unique blogs that explore sexuality

Un nuovo browser per Microsoft, un pericolo in piu’ per la comunita’

Microsoft ha confermato le indiscrezioni riportate da Windows Central: Edge, il browser di serie di Windows, verra’ riscritto completamente usando Chromium come base. Per chi non lo sapesse, Chromium e’ la basa del browser di Google, Chrome, e di molti altri programmi. I motivi del cambiamento sono la scarsa adozione di Edge, la necessita’ di rendere gli aggiornamenti del programma slegati da quelli di Windows e la voglia di portare il browser anche sulle vecchie versioni di Windows ancora supportate (Seven e 8). Io aggiungerei anche, la voglia di sgravarsi del peso dello sviluppo del motore di rendering e l’ottenere la compatibilita’ piena del futuro browser con la maggior parte dei servizi web.

L’affare e’ grosso perche’ in pratica con l’abbandono da parte di Microsoft dello sviluppo del suo motore di rendering, l’unica alternativa disponibile rimane Geko che e’ il motore di Firefox. Chi ha qualche hanno penso ricordera’ la pessima esperienza che il quasi monopolio di Microsoft con Internet Explorer ha portato alla comunita’ online e come Mozilla ha salvato la situazione riportando concorrenza nel settore.

Avere una alternativa e concorrenza e’ la base per far evolvere un settore, i monopoli non han mai portato nulla di buono. Se non l’avete ancora fatto e’ il momento di provare Firefox e supportare un browser open, free, alternativo, fatto da una no-profit.

Collegamenti:
Articolo di Windows Central
Articolo sul blog di Mozilla

The healthiest people in the world don’t go to the gym

“People in the world’s Blue Zones—the places around the world with the highest life expectancy—don’t pump iron, run marathons or join gyms.

Instead, they live in environments that constantly nudge them into moving without even thinking about it. This means that they grow gardens, walk throughout the day, and minimize mechanical conveniences for house and yard work.

In fact, Blue Zones researchers determined that routine natural movement is one of the most impactful ways to increase your life span, and a common habit among the world’s longest-lived populations.”

Collegamenti:
The healthiest people in the world don’t go to the gym

Cosa eliminare

Metodo per decidere cosa eliminare: si eliminano prima le cose che non si usano da piu’ tempo. Bonus: se l’oggetto e’ rotto ha precedenza nella coda di eliminazione.

“Everyone can draw. Period. Ask your inner child, ignore those adult’s pride & fear”

Wahyu Ichwandardi